Case cantoniere, ostelli, monasteri ed altro gratis per Under 40

Nel nostro Paese c’è un enorme patrimonio abbandonato, rovinato o, nel migliore dei casi in disuso. Oltre ad essere uno spreco, rappresenta anche un abbruttimento del paesaggio: Case Cantoniere abbandonate, Monasteri, ostelli, stazioni in disuso e in preda al degrado non servono a niente e il loro stato d’abbandono comporta solo la proliferazione di animali sgraditi. Le centinaia di strutture di questo genere sono sparse ovunque, su e giù per la penisola, spesso anche in aree di passaggio del cosiddetto “turismo povero”, quello costituito da pellegrini o turisti che cercano ciclovie o percorsi particolari, dalla via Appia alla Via Francigena, i Cammini di San Francesco e di San Benedetto.

Tutte queste proprietà demaniali o vanno abbattute o si deve cercare di rivalutarle. Su quest’ultima via il Demanio ha deciso di andare e entro l’estate saranno assegnate le prime 100 strutture di questo genere con un apposito Bando. Chi è interessato ad averne una in concessione per trasformarla in struttura di sostegno al turismo può partecipare al Bando. Sono ammesse le persone fisiche, privati cittadini, gli imprenditori, Cooperative, purché di età inferiore a 40 anni.

Al posto della destinazione originale gli assegnatari potranno attivare punti di ristoro, piccoli Hotel, luoghi per attività ricreative, culturali, di formazione ma anche SPA e presidi medici. Le assegnazioni avranno carattere di lunga durata, 9+9 oppure per le concessioni di valorizzazione, di 50 anni. Analoga iniziativa sarà anche per il 2018 e 2019 con 100 assegnazioni per ciascun anno.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*