Maria Elena Boschi nuovamente nella bufera

L’ex Ministro alle riforme nel governo Renzi, Maria Elena Boschi è di nuovo nella bufera per la vicenda di Banca Etruria dove lavorava suo padre. La nuova vicenda scaturisce da affermazioni del giornalista De Bortoli che asserisce di aver saputo da fonti fidate e attendibili che la Boschi avrebbe richiesto ai vertici di Unicredit di acquisire la Banca toscana all’epoca del grave problema che aveva colpito l’Istituto di Credito insieme ad altre tre banche, poi salvate con un apposito decreto da Renzi che ha messo sul lastrico migliaia di risparmiatori.

Da alcune parti politiche, in particolare Lega e Movimento 5 stelle si chiede a gran voce le dimissioni dell’attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi. Quest’ultima si dice indignata per tali, secondo lei, false notizie ma De Bortoli conferma tutto. Sul versante Unicredit c’è il silenzio più totale sulla vicenda ma non si esclude che i vertici possano essere ufficialmente sentiti per chiarimenti.

In Parlamento si annuncia una richiesta di revoca dell’incarico da parte di Gentiloni, unica via in quanto l’incarico della Boschi non può essere sottoposto a sfiducia personale. Da parte del Premier non si registrano prese di posizione, tutto tace ma intanto si stanno attivando i legali della sottosegretario a tutela dell’immagine e integrità dell’ex Ministro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*