Scoperto il batterio che mangia le bottiglie di plastica. Addio inquinamento per sempre?

Scoperto il batterio che mangia le bottiglie di plastica. Addio inquinamento per sempre?
Scoperto il batterio che mangia le bottiglie di plastica. Addio inquinamento per sempre?

Ideonella Sakaiensis 201-F6 è il batterio che un gruppo di studiosi giapponesi ha scoperto e pare che si porrà fine alla parola inquinamento perche tale batterio “mangia” la plastica. I test sono stati effettuati sulle bottiglie di plastica e da questa scoperta si potranno salvare oceani e mari inquinati. Come sappiamo la vicenda delle bottiglie di plastica negli oceani è molto preoccupante anche per la vita degli esseri viventi che popolano mari e oceani , tant’è che nell’Oceano Pacifico si è creata un isola di immondizia , tutta da bottiglie di plastica.

batterio mangia plastica
Scoperta sensazionale batterio mangia plastica

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science , ma cosa fa questo batterio Ideonella Sakaiensis 201-F6? Sarebbe in grado grazie ad un enzima a scomporre il Pet e trasformarlo in MHET. Tutto questo nel giro di sei settimane. La ricerca è stata lunga ma alla fine ha dato i suoi frutti.

Al riguardo del batterio mangia plastica , si è espresso anche Enzo Palombo professore di microbiologia alla Swinburne University : “Se mettete un batterio in una situazione dove ha solo una fonte di cibo da consumare, nel tempo si adatterà a usarla“.

Ovviamente tutte le massime cariche dei ricercatori ne sono felici da questa scoperta , come il Dottor Tracy Mincer il quale dice: “questo è il primo studio rigoroso che ha visto e che mostra della plastica idrolizzata dal batterio”.

Speriamo negli anni a venire si possa sviluppare la tecnica che combatte l’inquinamento dalle bottiglie di plastica per permettere al nostro pianeta di essere più pulito possibile ma bisogna combattere anche sull’altro fronte , quello di usare meno petrolio per creare le bottiglie di plastica. Attendiamo nuovi sviluppi nel frattempo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*